FL6-Linea C Palestrina-Zagarolo-Pantano

Corridoio con funzione di “gronda” tra il flussi provenienti da Palestrina e Zagarolo verso Pantano (linea C) e San Cesareo (FL6).

Commenti

6

Mostra i commenti

Claudio 53

15 dicembre, 2015 H: 20:26

Bella idea, cioè: da Termini a Tor Vergata tram tradizionale, mentre da Pantano, stazione Metro C, un binario a scartamento ridotto con raddoppi alle fermate, fino a San Cesareo per sfruttare tutto quello che verrà tolto nella tratta cittadina; mi piace questa idea, bene.

Marco Vigliotti

12 maggio, 2015 H: 16:46

Il tema del futuro della ex Roma Fiuggi va affrontato complessivamente e con un programma dedicato: la conversione della tratta ancora in funzione in tranvia tradizionale renderà i mezzi oggi utilizzati inutili poiché a scartamento ridotto. Inoltre la sovrapposizione del tracciato con Metro C su via Casilina tra Centocelle e Giardinetti pone la questione sulla possibile ridondanza dell’infrastruttura e sulla sua scarsa economicità (visti anche gli elevati livelli di evasione che questa ancora consente rispetto alla metro).
Uno scenario potrebbe essere quello di deviare la Roma Giardinetti verso Torre Spaccata e Tor Vergata, ma sempre nell’ottica di un’infrastruttura tranviaria inserita nella rete “tradizionale” Atac.
Per quanto riguarda la tratta esterna in oggetto, la si potrebbe ricostruire a scartamento ridotto, permettendo di riciclare le elettromotrici, l’armamento e la linea aerea, oggi impiegati nella tratta urbana, in funzione di un servizio a singolo binario (con raddoppi nei pressi delle fermate) tra Pantano, Colonna e San Cesareo, sfruttando la sede ancora esistente della Roma – Fiuggi. Da San Cesareo in poi l’infrastruttura dovrà necessariamente discostarsi dalla sede storica, in questo tratto oggi quasi del tutto obliterata, cercando di arrivare con la minor spesa possibile a Palestrina, ma con enormi vantaggi in termini sia di mobilità che di sfruttamento delle potenzialità turistiche di tutta l’area.

Dario Leonardi

20 gennaio, 2015 H: 00:32

Ma se c’è ancora il sedime,non sarebbe meglio un tram?Magari tram/treno come a Karlsruhe.

andrea cuoghi

10 novembre, 2014 H: 23:25

quindi si va a ricostituire una parte della vecchia roma-fiuggi, solo che su gomma? se non sbaglio c’è ancora il vecchio sedime,quindi spazio (per quella che sarebbe una preferenziale?)

giuseppe pizziconi

14 ottobre, 2014 H: 10:55

ma è un intervento su linea ferrata o su gomma?

Il Piano

15 ottobre, 2014 H: 12:08

Si tratta di un intervento per un corridoio di TP quindi verosimilmente su gomma. Essendo l’intervento descritto nello scenario Do Everything è solo una ipotesi nel lungo periodo aperta alla discussione con i cittadini. Se ha delle proposte e/o osservazioni in merito siamo pronti a recepirle. La redazione.

Lascia un commento

Chiudi

Rispondi al commento

Chiudi
Fasi del Piano Quadro Conoscitivo Scenari e Visione Schema di Piano Il Piano e la Valutazione Ambientale Strategica Attuazione e Monitoraggio