Quadro di riferimento delle politiche di trasporto

la strategia di riduzione delle emissioni di carbonio al 2050

L’Unione Europea ha sviluppato una tabella di marcia per conseguire l’obiettivo di ridurre le emissioni di gas serra nel settore dei trasporti del 60% rispetto ai livelli del 1990.

Le politiche che più probabilmente verranno adottate possono essere identificate, sulla base di una valutazione condotta da esperti, nelle seguenti:

  • internalizzazione dei costi esterni nel settore dei veicoli stradali, merci e nel settore ferroviario;
  • introduzione di una componente relativa alla CO2 nella tassa sui carburanti e nella tassa di circolazione e registrazione;
  • introduzione di un regime di tassazione incentivante per i veicoli aziendali;
  • introduzione dell’IVA sui servizi passeggeri internazionali;
  • implementazione di politiche industriali e della ricerca che consentiranno una sensibile diminuzione del costo delle batterie;
  • politiche finalizzate alla diffusione dei sistemi ITS (Intelligent Transport Systems);
  • standard per le emissioni di CO2 dei veicoli, rafforzamento dei limiti sulle emissioni di altri inquinanti;
  • promozione dell’ecodriving ossia della guida ecologica, componente cruciale della mobilità sostenibile, che contribuisce in modo considerevole alla protezione dell’ambiente e alla riduzione dell’inquinamento e del labelling (etichettatura) sul consumo dei carburanti;
  • creazione di una rete europea “core”  ferroviaria ad elevate prestazioni in termini di impatti ambientali.

Commenti

0

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Chiudi

Rispondi al commento

Chiudi
Fasi del Piano Quadro Conoscitivo Scenari e Visione Schema di Piano Il Piano e la Valutazione Ambientale Strategica Attuazione e Monitoraggio