Proposta

di Pasquale Gitano

05/nov/2015

A24. Eliminazione o riduzione considerevole del pedaggio dell’A24 per cui per andare da Roma (dove risiedo) a Roma (in qualsiasi altra parte della città) devo pagare 1.20€ all’andata e al ritorno. Perché gli altri romani non pagano? Come vogliamo sviluppare le periferie se lè rendiamo meno raggiungibili? E poi 1.20€ per 5 km di autostrada é una rapina. Adottate dei trasporti pubblici su gomma che possano passare sull’A24.

Commenti

3

Ulderico

28 febbraio, 2016 H: 23:56

Assolutamente contrario, le periferie non si sviluppano perché togli il pedaggio ne’ tanto meno incentivando l’uso del mezzo privato.
Si adeguasse il TPL soprattutto con l’apertura della fermata “Ponte di Nona” della FL2

Roberto

11 novembre, 2015 H: 20:00

Sono pienamente d’accordo, chi abita o lavora a Settecamini o Ponte di Nona o zone limitrofe e’ bene che abbia gli stessi diritti di chi abita dentro il GRA, senza contare che si smaltirebbe parecchia fila sull’A24, la sera, in direzione Abruzzo

Bruno

10 novembre, 2015 H: 14:17

Il pedaggio sull’a24 dal Verano al GRA già non si paga, perchè c’è una convenzione tra strada dei parchi e Comune di roma in base al quale è il comune che paga un contributo per la gestione. Questa convenzione dovrebbe essere estesa sino a Lunghezza includendo tutta Roma. Oggi ci sono cittadini di serie A e cittadini di serie B ed è una ingiustizia

Lascia un commento

Chiudi

Rispondi al commento

Chiudi
Fasi del Piano Quadro Conoscitivo Scenari e Visione Schema di Piano Il Piano e la Valutazione Ambientale Strategica Attuazione e Monitoraggio