Proposta

di Ilaria Costa

27/mar/2015

Potenziamento della tratta FL3 Viterbo-Roma Ostiense con raddoppio del binario da Viterbo ad Anguillara, messa in sicurezza e adeguamento delle tecnologie per incrementare la capacità e il servizio.

Commenti

4

Cristina Stacchini

31 marzo, 2015 H: 09:20

In una riunione di qualche mese fa presso il Comune di Bracciano, un collaboratore dell’ass. Civita della Regione, ha detto che per “parlare” di un eventuale raddoppio della linea dovranno passare almeno altri sette anni. Per il momento sono previste solo manutenzioni e speriamo che facciano almeno quelle. Sarebbe già una conquista!

Chiavari delfino

30 marzo, 2015 H: 16:58

Scusate ma sono anni che sento parlare di raddoppio della tratta ferroviaria fm3 tra Cesano e Bracciano di soldi stanziati e tornati indietro di progetti senza senso …ma ad oggi nessun fatto.
Rimane ahimè il fatto che la ns è una linea disagiata al massimo dove ogni giorno accade qualcosa dove ogni inverno si sentono dire cose dell’altro mondo ..binari ghiacciati scambi che non funzionano treni che slittano…
Ma siamo seri basta con le chiacchiere. ..
È ora dei fatti..

Giuseppe Fragnito

30 marzo, 2015 H: 15:46

Ci sarebbe il problema del raddoppio del tratto compreso tra Viterbo Porta Romana e Viterbo Porta fiorentina (in pieno centro cittadino).

Andrea Casano

30 marzo, 2015 H: 15:16

Concordo, come tanti, con questa visione. Il raddoppio sarebbe quanto mai opportuno in questo momento storico.
Anziché concentrarsi sul trasporto su gomma e sui relativi investimenti, crediamo (come la Regione del resto) che sia il caso di investire sul Ferro.

Lascia un commento

Chiudi

Rispondi al commento

Chiudi
Fasi del Piano Quadro Conoscitivo Scenari e Visione Schema di Piano Il Piano e la Valutazione Ambientale Strategica Attuazione e Monitoraggio