Proposta

di Edoardo Trovato

19/nov/2014

Gentile team per la mobilitazione,

l’ospedale Sant’Andrea è al momento troppo difficile da raggiungere per gli studenti della Sapienza ed i pazienti che non dispongono di mezzi propri.

Suggerirei una nuova linea autobus (più precisamente una circolare, di tipo espresso, con frequenza ogni 30 minuti) che collega i seguenti punti:

> Stazione Policlinico, Metro B (Ospedale Umberto I)
> Viale Regina Margherita
> Viale dei Parioli
> Corso Francia
> Via Flaminia Nuova
> Via di Grottarossa (Ospedale Sant’Andrea)

Il suddetto collegamento apporterebbe i seguenti vantaggi:
> Collegamento tra le due aziende ospedaliere
> Collegamento con la metro B
> Collegamento con la stazione Tiburtina, tramite la metro B
> Collegamento con l’Università La Sapienza, a cui fa riferimento l’ospedale per la didattica.

Vi invito caldamente a considerare la suddetta proposta a nome dei centinaia di studenti di Medicina della Sapienza degli anni IV, V e VI dei canali CLMA ed CLMF.

Ringrazio per l’attenzione,
Edoardo Trovato

Commenti

3

Tiziana

15 gennaio, 2015 H: 14:06

L’ospedale è in un’area difficile, le strade che lo raggiungono sono a traffico critico (Cassia- Flaminia-GRA). Inoltre i parcheggi gratuti sono limitati. I mezzi che servono la struttura sono poco efficienti, mentre un loro potenziamento potrebbe evitare la scelta dell’automobile, oggi quasi obbligata.

Massimo

30 gennaio, 2015 H: 11:34

da mezzogiorno in poi gli autobus li si aspetta anche mezzora! e la fermata di fronte all’Ospedale Sant’Andrea è diventata una discarica, con cartacce, lattine, cespugli di rovi e ratti che scorrazzano senza paura sotto la pensilina… uno stato di assoluto abbandono!

Piano della Mobilità

20 novembre, 2014 H: 09:28

Buongiorno Edoardo, ti ringraziamo per la partecipazione. Ti comunichiamo che abbiamo già provveduto ad inserire la Tua proposta nel dossier utile all’elaborazione del Piano.

Cogliamo l’occasione per ricordare invece a Voi tutti che ogni singola proposta e commento saranno tenute in considerazione per l’elaborazione finale del Piano.

Potete inoltre approfondire la nostra metodologia di lavoro alla pagina https://www.pianomobilitalazio.it/blog/il-lavoro-della-redazione-del-piano/ e comunicare con noi in ogni momento attraverso tutti i canali che abbiamo attivato.

La redazione

Lascia un commento

Chiudi

Rispondi al commento

Chiudi
Fasi del Piano Quadro Conoscitivo Scenari e Visione Schema di Piano Il Piano e la Valutazione Ambientale Strategica Attuazione e Monitoraggio