Proposta

di claudio bacchini

20/ott/2014

Come utente della linea Roma-Velletri osservo che la stessa, ancora a binario unico, non é interessata ad alcun intervento di raddoppio, sia nel breve che nel lungo periodo. Poiché sulla linea insiste un bacino di utenza di circa 250.000 persone (studio formulato dal Comitato pendolari della linea), chiedo spiegazioni, tenendo conto che del suo raddoppio già si parlava, in quanto ritenuro indispensabile, BEN 25 ANNI FA. La proposta é quindi di raddoppiare la linea da Ciampino a Velletri. Nel breve periodo propongo di aumentare la frequenza delle corse, inserendo una corsa da Velletri a Roma tra le 8 e le 9 di mattina (c’é un buco di un’ora nell’orario in questa facia critica!) e ri pristinando la corsa delle 21:30 da Roma (buco di un’ora e mezza in tale fascia oraria). Infine propongo il ripristino della fermata a Ariccia-Cancelliera per i treni pomeridiani in partenza da Roma: a Cancelliera c’é il parcheggio e la mattina il treno per Roma ferma; ma la mancanza di corse dirette da Roma nel pomeriggio costringe ad andare in auto a Cecchina o Pavona già congestionate dal traffico locale e con difficoltà di parcheggio.
Ultima “ciliegina”: mandate un Ispettore di sera alla stazione di Ariccia-Cancelliera e provate a fargli percorrere il percorso per i disabili al buio, visto che non esiste alcuna illuminazione nonostante le ripetute segnalazioni del fatto.

Commenti

0

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Chiudi

Rispondi al commento

Chiudi
Fasi del Piano Quadro Conoscitivo Scenari e Visione Schema di Piano Il Piano e la Valutazione Ambientale Strategica Attuazione e Monitoraggio