Proposta

di michele procida

14/nov/2014

Perché non fare una corsia preferenziale unica con un bus a tempo ridotto e certo tra l’EUR (ad es. una fermata della metro) e Tor di Quinto passando quindi per il viadotto della Magliana, Viale dei Colli Portuensi, Via Leone XIII, Circonvallazione Trionfale, Lungotevere Diaz. La corsia preferenziale passerebbe per strade tutte a doppia corsia (quindi il traffico privato non verrebbe interdetto), incrocerebbe stazioni metro (linee A e B), tram (l’8), treno (Valle Aurelia), zone di uffici (EUR, Tribunale, CONI, Oftalmico, varie scuole), Vaticano e Piazza San Pietro, teatri e lo Stadio Olimpico. Una linea di questo genere assicurerebbe al mezzo pubblico una velocità nettamente superiore rispetto all’auto (e forse anche alle due ruote) ed un costo per il trasporto per l’utente nettamente inferiore e, con un modesto sovrapprezzo sul biglietto, le corsie potrebbero essere realizzate interamente in project financing (penso ai cordoli, le pensiline, la segnaletica orizzontale e verticale, gli avvisi sulle linee che interseca, i semafori intelligenti). Se poi un giorno i mezzi fossero anche elettrici (a batteria, ibridi, con il filo o con altre tecnologie), le vie attraversate (alcune sono importanti vie commerciali, perciò intensamente frequentate) sarebbero pure molto meno inquinate meno rumorose. Un sogno forse non costoso da realizzare!

Commenti

0

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Chiudi

Rispondi al commento

Chiudi
Fasi del Piano Quadro Conoscitivo Scenari e Visione Schema di Piano Il Piano e la Valutazione Ambientale Strategica Attuazione e Monitoraggio