Proposta

di Marco Vigliotti

15/mag/2015

Una “Stazione dell’Arte” in viale Giorgio Morandi

Il Piano Regolatore Generale del 1962
prevedeva a Tor Sapienza il capolinea della
linea C della Metropolitana, tuttavia Il tracciato definitivo della Metro C, approvato solo nel 2007, cancella del tutto
quella previsione, inglobando nella tratta esterna l’ex ferrovia Roma Fiuggi e optando per un andamento baricentrico tra le vie Casilina e Prenestina che esclude del tutto il quartiere di Tor Sapienza.

Il Progetto del Piano di Zona n° 19 (1970-1975) tiene conto della previsione di una stazione della metropolitana, e riserva lo spazio per il suo inserimento – in una fase successiva – al centro della “spina” di servizi e negozi posta nel cuore della corte residenziale formata dagli edici in linea costruiti sulla collina e circondati dall’anello viario di Viale Giorgio Morandi. La mancata realizzazione dell’infrastruttura e l’isolamento dovuto ai caratteri orograci hanno impedito lo sviluppo delle attività commerciali, l’abbandono delle quali ha da tempo contribuito a determinare condizioni di degrado edilizio e disagio sociale.

Il tracciato tramviario proposto (1,7 km, 3 fermate) si allaccia alla rete esistente all’altezza dell’intersezione tra le vie Prenestina e Togliatti, attraversa piazzale Pino Pascali, dove effettua la prima fermata in superficie, dopodichè, sfruttando la particolare orografia dell’area, entra in galleria (0,5 km) per sottoattraversare la collina su cui sorge il quartiere e servendolo con una stazione profonda 8-10 m subito dopo la quale l’infrastruttura riemerge in viale Giorgio De Chirico, lungo il quale è previsto il capolinea poco prima dell’intersezione con via Prenestina.

Commenti

0

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Chiudi

Rispondi al commento

Chiudi
Fasi del Piano Quadro Conoscitivo Scenari e Visione Schema di Piano Il Piano e la Valutazione Ambientale Strategica Attuazione e Monitoraggio