Gli Indicatori del sistema di trasporto pubblico e ferroviario

L’offerta di trasporto pubblico è rimasta costante dalla sottoscrizione dei contratti di servizio, a fronte di un aumento della domanda concentrato nelle province; i dati ISTAT però aggregano le performance del TPL sommando gomma e ferro, non consentendo sempre di cogliere le dovute differenze.

Cotral spa prosegue risultati positivi e rinnovo della flotta (nel 2020, 250 nuovi mezzi euro 6 e utili esercizio +13,6 mln); nell’anno della pandemia, l’offerta è in calo (da 74,2 mln di bus*km del 2019 ai 66,7 del 2020), ma continua la realizzazione di nuove infrastrutture (nuovo deposito di Blera, riqualificazione del nodo di Ponte Mammolo e del capolinea di Tivoli). nel 2022 i servizi saranno estesi al settore ferroviario (ex concesse Roma Lido e Roma Viterbo).

Trenitalia ha sottoscritto nel 2018 il nuovo contratto di servizio venticinquennale con la Regione, impegnandosi a passare dai 18,26 mln di treni*km a 18,78 entro il 2032, e a investire 1,23 mld di euro. La Carta dei Servizi 2020 descrive un livello di soddisfazione degli utenti in miglioramento, con punte di +4% per la pulizia.

Anche RFI ha nei programmi un ampliamento della rete, attualmente di 1271 km, secondo un orizzonte temporale definito genericamente “scenario oltre il 2021”.

Gli indicatori del TPL regionale nel complesso

tabella

Gli indicatori disponibili del TPL Cotral

tabella cotral

Gli indicatori disponibili del TPL Trenitalia

tabella trenitalia

CTL P.Iva 02133771002